Arredamento zen: 20 idee per una casa in stile giapponese

Fiorenza Polverino Fiorenza Polverino
Cartilla Стіни
Loading admin actions …

Trasformare la propria casa in un’oasi dedicata alla serenità e alla riflessione: ecco come farlo attraverso l’arredamento zen. L’arredamento zen si rifà alla tradizione e allo stile giapponese, pur avendo risentito di diverse contaminazioni nel corso del tempo. Al giorno d’oggi, è uno degli stili di interior design più conosciuti ed apprezzati. Quali sono gli elementi che lo contraddistinguono? L’arredamento zen è associato ai concetti della semplicità, del minimalismo e dell’equilibrio. Un ambiente arredato in questo modo dovrebbe riuscire a comunicare immediatamente un senso di pace e di ordine. Questo permette alla casa di diventare un accogliente rifugio che si contrappone al caos, al rumore e alle tensione del mondo esterno. Le nostre vite sono sempre più frenetiche, le routine quotidiane rischiano di schiacciarci: tornare a casa la sera in un appartamento arredato in stile giapponese ci aiuta a lasciare i nostri problemi alla porta, per entrare in un mondo diverso, fatto di calma e serenità.

Cosa è che non dovrebbe mancare in una casa, secondo l’arredamento zen? Innanzitutto, il legame con la natura. I giardini zen di stile giapponese sono famosi in tutto il mondo: chi ha la fortuna di avere uno spazio all’aperto, potrà creare un vero e proprio angolo zen, con ciottoli, sabbia, acqua che scorre e qualche specie vegetale. Ma nell’arredamento giapponese il verde non dovrebbe mancare neanche all’interno dell’abitazione: collocare qualche pianta in punti strategici della casa (la scelta ideale? I bonsai!) permette di valorizzare l’ambiente e godere della loro presenza rilassante. L’importante è non eccedere e trasformare il proprio appartamento in una giungla! Questo ci porta ad un altro degli elementi caratterizzanti dell’arredamento giapponese (o arredamento zen): il minimalismo. Le stanze non devono essere riempite di oggetti; riduci ai minimi termini soprammobili, quadri, cuscini e altri elementi di arredo. Anche i mobili dovrebbero essere soltanto quelli necessari. Questo non significa che una casa arredata in stile giapponese debba essere spoglia: le decorazioni sono ammesse. Semplicemente, è bene evitare di cadere nell’eccesso. Il risultato dovrebbe essere un ambiente rilassante, con i mobili ben distanziati; ben vengano gli open space!

Quali materiali sfruttare per l'arredamento zen in casa? Legno naturale, bambù, carta di riso sono i più caratterizzanti. In genere, è bene orientarsi su mobili e complementi di arredo dalle linee semplici e pulite e dai colori naturali e morbidi. Privilegia l’ingresso della luce del sole attraverso finestre ampie ed evita le tende troppo pesanti, che la filtrano eccessivamente. La luce artificiale dovrebbe illuminare l’ambiente in modo tenue e diffuso, ma al tempo stesso adeguato per non andare a creare stanze troppo buie. A faretti led troppo intensi, neon e lampadine colorate sono da preferire abat-jour e lampade con paralumi in tessuti chiari.

Abbiamo parlato di quelli che sono gli elementi caratteristici dell’arredamento zen: adesso è il momento di entrare nel vivo di questo articolo e iniziare a vedere insieme qualche esempio pratico! Nella gallery troverai tantissime idee (dal letto al divano giapponese, dalla carta da parati ai sanitari) per arredare ciascuna stanza della tua casa in stile giapponese. Non mancheranno certo gli spunti per creare un giardino o un angolo zen! Pur rifacendosi tutte allo stile di arredamento giapponese, vedrai che le soluzioni proposte sono comunque abbastanza diverse tra di loro: siamo sicuri che riuscirai a trovare l’idea giusta per il tuo ambiente!

Zona living: divano giapponese e carta da parati a tema

Cartilla Стіни

Una carta da parati che parla dell’estremo oriente. Tutti gli elementi rappresentati contengono un rimando allo stile e alla cultura giapponese: il monte Fuji, la gru, le piante di bambù, il sole rosso… Il divano giapponese bianco, dalle linee pulite e geometriche, è perfetto in questo salotto dall’arredamento zen. Scopri come disporre i divani in salotto in modo armonico leggendo questa guida!

Un soggiorno Feng shui

Il Feng shui rappresenta l’arte cinese di organizzare la casa in armonia con l’energia della terra. Rappresenta qualcosa di più di uno stile di interior design: si tratta di una vera e propria filosofia. Abbiamo inserito questo spunto nella nostra gallery dedicata all’arredamento zen perché entrambe questi stili asiatici condividono la stessa visione e lo stesso scopo dell’arredamento: la promozione del benessere dell’individuo.

Arredamento zen: casa immersa nella foresta

Tecnografica Стіни Білий

Basta la carta da parati giusta per donare ad un ambiente arredato in modo semplice un’atmosfera che ci trasporta subito nel paese del Sol Levante.

Un affaccio sul giardino zen

Si tratta di un piccolo appartamento, ma l’intuizione dell’architetto ha permesso di creare un ambiente davvero unico. Come? Posizionando una particolare carta da parati con soggetto d’eccezione: un giardino zen. Ll’illusione ottica è di sicuro effetto e chi si trova nella stanza ha davvero la sensazione di godere di un affaccio su un panorama esotico e rilassante.

Atmosfera in stile giapponese nella camera da letto

Tecnografica Стіни Різнокольорові

Arredamento zen in casa: spostiamoci in camera da letto. Anche qui, l’utilizzo di una carta da parati ad hoc cambia completamente l’atmosfera di una stanza altrimenti abbastanza tradizionale.

Arredamento zen: parliamo di futon

Il futon è il materasso in stile giapponese, realizzato in cotone, rigido e non troppo alto. Tradizionalmente viene appoggiato sul tatami, una stuoia in paglia rivestita di giunco, che si trova sul pavimento. In occidente, viene più frequentemente posto su una struttura rialzata da terra, anche se più bassa delle nostre reti tradizionali.

Le gru, icone dello stile giapponese

Arredamento zen, una casa realizzate interamente seguendo questo gusto: l’armadio (che funge anche da contenitore per il letto a ribalta) ha le ante rivestite in carta di riso, che ricordano le pareti delle abitazioni in stile giapponese tradizionale. Il paravento è impreziosito da un bellissimo disegno con quattro gru, uno degli animali simbolo del paese del Sol Levante.

Una camera moderna

Ecco un’altra camera da letto con accenni allo stile di arredamento zen: nota le linee geometriche del letto, i colori tenui e naturali, l’illuminazione soffusa della striscia led nascosta dietro la testata.

L’arredamento giapponese più tradizionale

Entrare in questa camera da letto per sentirsi a migliaia di chilometri dal proprio mondo e dalla propria quotidianità. Il letto è un futon tradizionale che poggia su un tatami; l’area che lo circonda è stata rialzata attraverso una pedana di legno, al cui interno trovano spazio dei pratici cassettoni per lenzuola e altra biancheria. Sullo sfondo si intravede la vasca da bagno…

Bagno zen

Un altro ambiente che si presta molto ad essere valorizzato con un arredamento zen è il bagno. Anche in questa stanza valgono le stesse regole: minimalismo e pulizia. Il lavandino di questo bagno zen è chiaramente ispirato alle fontane zen in pietra tipiche dello stile giapponese.

Ancora un bagno zen: legno e ciottoli

Shock-Id Ванна кімната

Chi non vorrebbe concedersi una doccia rilassante all’interno di questo bagno zen, dopo una giornata faticosa? Il suono dell’acqua che cade sul legno e sulle pietre rigenera l’anima…

Pareti scorrevoli in stile giapponese

Non solo il classico motivo con carta di riso e telaio nero: queste pareti scorrevoli permettono di chiudere la zona notte, garantendo la giusta privacy a chi desidera riposare.

E finalmente: i giardini zen in stile giapponese

L’angolo perfetto per la meditazione, con un tocco che valorizza il nostro territorio: è proprio un olivo infatti il protagonista di questo giardino zen.

Arredamento zen: ghiaia, sassi e piante di papiro

jnumeroverde Сад

Non sempre è possibile utilizzare il bambù: richiede di essere piantato in piena terra e può crescere davvero tanto (si tratta di una pianta infestante). Un’alternativa? Il più timido, ma altrettanto affascinante papiro.

Angolo da meditazione

AbitoVerde Сад

Le statuine di Buddha sono un classico dell’arredamento zen.

Arredamento zen: chi ha detto che il giardino serve solo a meditare?

AbitoVerde Дзен-сад

Sedie a sdraio, ma anche un divano giapponese, rendono l’esterno ideale per il relax.

Il vialetto di ingresso in stile giapponese

AbitoVerde Сад

Anche un vialetto di ingresso può essere progettato per adeguarsi al resto dell’arredamento zen dell’abitazione.

Fontana zen e carpa Koi

AbitoVerde Дзен-сад

Due veri e propri classici dell'arredamento zen in stile giapponese.

La magia delle luci di sera

I ciottoli fluorescenti illuminano il cammino quando cala il buio.

Bonsai: un classico dell’arredamento zen

Tra le essenze più quotate da inserire in una casa con arredamento giapponese? Aceri, conifere (pini e abeti) e la Zelkova, l’olmo giapponese.

Потрібна допомога з проектом оселi?
Зв'язатися!

Відкрийте для себе натхнення!